Contenuto principale

Turismo

La festa più importante e amata dai maceratesi è quella dedicata a Sant'Antonio Abate, che ricorre ogni anno il 17 gennaio. Nei giorni che precedono e susseguono questa data si organizza la sfilata delle "pattuglie di pastellesse", le cui origini si perdono nel tempo. Gruppi di uomini su carri addobbati suonano a percussione strumenti agricoli, creando dei ritmi travolgenti, dai significati lontani e profondi, che trasmettono la forza delle radici contadine, della vita nei suoi significati più forti. L'amore, il sesso, il rapporto con la terra - con le sue paure da esorcizzare - sono ritmati a colpi di botti, falci e tini.