Contenuto principale

Settore Tecnico - Bonus volumetrico finalizzato al risparmio energetico

Cosa si può realizzare 
Per gli immobili di nuova costruzione che raggiungano una riduzione minima del 20% dell’indice di prestazione energetica, lo spessore di murature e solai, eccedente i 30 centimetri, fino ad un massimo di ulteriori 30 centimetri per tutte le strutture che racchiudono il volume riscaldato, e fino ad un massimo di 15 cm per quelli orizzontali intermedi, non sono considerati nei computi per la determinazione dei volumi, delle altezze, delle superfici e nei rapporti di copertura. I bonus volumetrici valgono come deroga alle distanze minime e si applicano, in misura differente, agli edifici esistenti sottoposti ad interventi di riqualificazione energetica. La misura incentivante è prevista dall'art. 14 c. 6 e 7 del D.L.vo 102/2014.

 


 

Cosa occorre
Per poter beneficiare del bonus volumetrico il progettista deve certificare, con le modalità di cui al D.L.vo 192/2005, la riduzione minima del 20% dell'indice di prestazione energetica previsto per la zona. In particolare, in fase di progettazione, il professionista incaricato dovrà redigere un Attestatato di Qualificazione Energetica (AQE) per l'edificio senza l'applicazione del bonus volumetrico ed un AQE per l'edificio dopo l'applicazione del bonus volumetrico. Al termine dovrà asseverare la riduzione dell'indice di prestazione energetica conseguente nella dichiarazione di cui al modello allegato.
L'intervento di riqualificazione energetica eseguito dall'esterno prevede la presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività. L'intervento eseguito dall'interno è soggetto alla presentazione della CILA.
Quanto si paga
I Diritti di Segreteria e di Istruttoria sono quelli relativi allo specifico procedimento.
Il volume e la superficie in aumento relativa al bonus volumetrico è non onerosa, pertanto non soggetta al pagamento del contributo di costruzione di cui all'art. 16 del DPR 380/2001.
Tempi occorrenti
I tempi sono quelli desumibili dallo specifico procedimento.
Dove
La domanda può essere consegnata a mano e/o spedita per raccomandata oppure consegnata a mano al Settore Tecnico - 2° piano – Casa Comunale - Via Umberto I n. 47. 
La documentazione può essere altresì inviata a mezzo pec all'indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Per l'invio a mezzo pec la documentazione deve essere scannerizzata in originale e firmata digitalmente dal progettista.